Il costume da bagno che non si bagna: dagli USA una interessante novità

Il costume idrorepellente Le nanotecnologie fanno miracoli e dopo i costumi idrodinamici dei record-men spunta addirittura un tessuto che non trattiene l’acqua. La statunitense Dry Swim ha prodotto un nuovo tipo di tessuto in grado di evitarci la noia dei ricambi forzati e il dramma delle macchie di umido dei vestiti o sui preziosi sedili dell’auto, nonché di calmare le ansie delle mamme che ancor oggi temono le conseguenze, sulla salute dei pargoli, di uno slippino asciugato al sole. Il costume da bagno che non si bagna non è impermeabilizzato; le fibre sono proprio in grado di non assorbire la minima molecola di liquido.

Il costume idrorepellente

Le nanotecnologie fanno miracoli e dopo i costumi idrodinamici dei record-men spunta addirittura un tessuto che non trattiene l’acqua.

La statunitense Dry Swim ha prodotto un nuovo tipo di tessuto in grado di evitarci la noia dei ricambi forzati e il dramma delle macchie di umido dei vestiti o sui preziosi sedili dell’auto, nonché di calmare le ansie delle mamme che ancor oggi temono le conseguenze, sulla salute dei pargoli, di uno slippino asciugato al sole.

Il costume da bagno che non si bagna non è impermeabilizzato; le fibre sono proprio in grado di non assorbire la minima molecola di liquido.

Per ottenere un effetto permanente e soprattutto per eliminare i rischi di tossicità, sia al contatto con la pelle sia in sede di smaltimento, la Dry Swim ha trattato a livello molecolare le fibre tessili, rendendole oltretutto antimacchia e insensibili al cloro usato per la disinfezione delle piscine.

Le specifiche ne fanno perciò il costume veramente “per tutti”, dallo sportivo che deve allenarsi in continuazione alle famiglie che non devono più combattere con l’umido o con il catrame depositato ormai su quasi tutti gli arenili.

Il prezzo non è ancora stato comunicato, ma presumibilmente i capi confezionati col nuovo tessuto non saranno competitivi con quelli delle bancarelle del mercatino settimanale. Almeno per ora.

In realtà, sul blog 100moda si parla anche di un brevetto ITALIANO dell’azienda Comasca Taiana di un tessuto che non trattiene l’acqua

Il costume da bagno che non trattiene l’acqua su ZeusNews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: