Smoky Eyes: la risposta a chi esige occhi perfetti

Molte donne passano ore davanti allo specchio per nascondere i piccoli, o grandi difetti, degli occhi.
Finalmente una “scorciatoia” che permetterà a tutte voi di rendere i vostri occhi impeccabile specchio della vostra anima.

Si tratta degli Smoky Eyes, letteralmente occhi fumosi, tecnica che dalle passerelle è giunta fino a noi per nascondere i piccoli errori di madre natura, regalando un trucco d’effetto e facile da ottenere.

Questo tipo di trucco è indicato per tutte le tipologie di occhi, soprattutto per quelli tondi, in quanto un trucco nero tende ad allungare.
Infatti è in grado di creare delle illusioni ottiche, si va a creare un occhio pieno di sentimento, un misto tra occhio naturale e occhio artificiale (quello creato grazie al trucco appunto).

Utilizzato da Carmelo Grassi, famoso make-up artist, lo Smoky Eyes è una tecnica che va sempre più di moda.
Gli strumenti da utilizzare sono un kajal, due ombretti per la base, di cui uno marrone scuro e un altro grigio, e un ombretto avorio per il tocco finale. Il tutto perfezionato dal caro mascara nero.

Ecco i passi da seguire per ottenere questo straordinario trucco:
-Delinea il contorno occhi con una matita nera, correggendone gli eventuali difetti, ma evitando un tratto molto preciso; si consiglia di tratteggiare dall’esterno verso l’interno, sfumando poi con un pennellino. L’attaccatura delle ciglia deve essere nerissima.

-Fissa il tratto sfumato della matita con l’ombretto marrone in modo pesante, sfumando poi verso le sopracciglia; utilizzando ad un certo punto anche l’ombretto grigio in modo da rendere la sfumatura.

-Stessa cosa da fare sulla parte inferiore dell’occhio, appena sotto le ciglia inferiori.

-Importante il mascara da passare su entrambi gli occhi con movimento a zig zag in modo da raggiungere le ciglia più piccole e difficili, per poi ripassarlo una seconda volta, sempre su entrambi gli occhi, dal basso verso l’alto per allungarle.

-Per finire bisogna passare nella congiuntiva il kajal nero e sotto le sopracciglia un ombretto avorio o argento per creare il famoso “punto luce”.

Questo trucco deve risultare impreciso, sfumato, in modo da ottenere un effetto vissuto e, allo stesso tempo, ammaliante e profondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *