Home  /  Notizie   /  Ragazze sovrappeso, gettate via la tuta: fioriscono i nuovi brand per taglie comode, gli abiti proposti sono attillati e sexy

Ragazze sovrappeso, gettate via la tuta: fioriscono i nuovi brand per taglie comode, gli abiti proposti sono attillati e sexy

Il plus size di Faith 21, oltre la taglia 44

Sarà che in tempo di crisi qualche rotondità in più rassicura, ma sembra che negli ultimi tempi il mondo della moda si sia finalmente accorto dell’esistenza delle donne sovrappeso.

Il trend è partito dall’America, la patria dello junk food, dove l’obesità è la prima malattia nazionale, ed è già sbarcato in Gran Bretagna.In poche parole, le grandi catene d’abbigliamento hanno iniziato a disegnare e produrre abiti per teenagers e giovani donne in carne. «Fino ad oggi – dice Jeff Van Sinderen, analista delle vendite al dettaglio presso l’istituto di ricerca inglese B. Riley – era difficile fornire abiti alla moda che soddisfacessero le clienti “size plus”. Anche perchè di solito le ragazze sovrappeso vogliono potere indossare gli stessi modelli delle loro amiche magre». Il tutto senza spendere una fortuna.

Un messaggio che le case di moda “cheap-chic” hanno finalmente recepito. L’ultimo in ordine di tempo è stato il gruppo Arcadia, papà del notissimo TopShop (marchio culto del pronto-moda d’oltremanica) e da qualche tempo anche di Evans, la divisione che si occupa di tagli comode. Una discesa in campo in grande stile: designer della collezione è la cantante Beth Ditto, 95 kg di grinta, leader del gruppo statunitense Gossip, adorata dagli stilisti e grande amica della filiforme Kate Moss.

Taglie forti sexy

Era stata proprio la Ditto a lanciare l’idea di linea per “big girl” al gruppo Arcadia: un paio di anni fa, la cantante si era rifiutata di esibirsi nello store di bandiera di Top Shop, affermando: «Non mi sembra opportuno mettere la mia faccia per pubblicizzare un negozio dove non c’è un solo vestito che io possa indossare». «Fatemi disegnare una collezione per taglie forti», ha aggiunto.

Detto fatto: da questo mese è possibile (per ora solo negli States via web) acquistare i capi disegnati dalla straripante Beth.

Ma oltre a Evans c’è di più: Forever 21, altro brand low cost-high glam statunitense, ha inaugurato Faith 21, una collezione dedicata alle ragazze che indossano taglie over 44. Modelli giovani e sexy, distanti anni luce dalle tute informi che finora hanno riempito gli armadi delle più “carnose”.

La stessa cosa l’ha fatta Target, che ha presentato la linea “plus size” Pure Energy: abiti dai colori vitaminici e linee esuberanti, che si rifanno a quelli più cari venduti in boutiques di nicchia, come Karen Kane e Kiyonna.

In termini di affari, il potenziale di questi marchi è enorme, anche perché la base di clienti si allarga sempre di più (le stime sull’aumento delle persone obese o sovrappeso parlano chiaro).

Soprattutto se gli abiti proposti esaltano la sensualità delle forme, anzichè cercare di nasconderle. Le ragazze morbide amano i vestiti aderenti: «Molte di queste giovani donne si sentono di avere il brio giusto per indossare abiti succinti e attillati», racconta Stephanie Sack, proprietaria della boutique Vive la Femme, di Chicago.

Abiti sexy ed attillati per donne formose e plus size, anche taglie forti su

19/06/2009
Caprice Amarena: il profumo gioiello di Lolita Lempicka
Profumi-gioiello: Caprice amarena di Lolita Lempicka Caprice Amarena è l’abbagliante ed intensa fragranza nata...
23/06/2009
Paola Perfetti: il mondo oltre la 54
Paola Perfetti Paola Perfetti, attrice e drammaterapeuta, sta portando in giro per l'Italia il...

Leave a comment

Spedizione gratuita in tutta italia! Rimuovi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: