Home  /  Notizie   /  I colori della moda per l’inverno 2009 2010: la rivincita del blu

I colori della moda per l’inverno 2009 2010: la rivincita del blu

Blu anche per Gattinoni

La “petite robe noir” sembra dover segnare il passo, almeno per una stagione, surclassata dalla predilezione che gli stilisti hanno dimostrato per il blu, eletto a colore must del prossimo inverno, da Alberta Ferretti, Giorgio Armani, Dolce&Gabbana, Roberto Cavalli, Guillermo Mariotto per Gattinoni, Renato Balestra, Miu Miu, Anna Molinari per Blumarine, Versace, Gucci.

Il colore blu ha una storia di tutto rispetto. Colore considerato borghese per eccellenza, saturo, intenso, il blu è stato amato da principi e regnanti. Un tempo era ottenuto con ingredienti preziosi e costosissimi, mescolando olio di lino e polvere di lapislazzulo. Amato da Picasso che lo esaltò nei suoi dipinti (‘Celestina’, ‘Donna che stira’, ‘Donna con lo scialletto blu’), il blu nella antica civiltà Maya era legato alla divinità e ai sacrifici umani: era di questo colore, infatti, l’ultimo flash, accecante, che le vittime erano costrette a vedere prima di essere sacrificate. In tempi moderni, invece, il blu è il colore dell’armonia, della pace interiore, della spiritualità, del malinconico umore dei poeti tardo romantici. Secondo la cromoterapia è il colore della profondità, mentre in psicologia rappresenta l’intelletto, la fedeltà, la costanza, il principio femminile.

La moda ne fa adesso una tinta per tutte le ore e le occasioni; si indossa la sera, ma è di gran classe anche al mattino. “Un tempo il blu era di gran moda in primavera – ha spiegato Stefano Dominalle, presidente della maison Gattinoni – Ma sarà il grande protagonista del prossimo inverno”.

Blu per l’inverno 2009 2010

“Un trend che abbiamo importato dagli Stati Uniti: del resto era prevedibile – ha aggiunto- La scorsa stagione ha spopolato il viola, un derivato del blu, in tutte le sue gradazioni. Dall’indaco, al porpora, al fucsia, alla lavanda, al malva, al glicine. La rinascita del blu era stata dunque annunciata”.

Indossare un capo blu è simbolo di rinascita e di saggezza e autorevolezza, acquisite anche a caro prezzo. E’ il colore preferito dalla First Lady francese, Carla Bruni Sarkozy, che lo sfoggia nelle cerimonie ufficiali all’Eliseo ma anche sul molo della sua villa in Costa Azzurra. Anche Farah Diba, ex imperatrice dell’Iran, ha una predilezione per gli abiti sfumati sulle tonalità dell’azzurro. Claudia Schiffer ama passeggiare in leggings, blu (notte) ed è un colore apprezzato anche da Milly Carlucci, Irene Pivetti, Edwige Fenech, di Rossella Brescia e ha imperversato sugli ultimi red carpet, addosso alle attrici più belle del mondo.

Un modello Cavalli blu

Non solo tubini, ma anche tailleur, camicie, pantaloni, cappotti, soprabiti. Sta bene con il grigio, ma anche con il rosso e con il nero, naturalmente, è il massimo dello chic per chi sa indossarlo. Insomma, il blu ha perso la sua fama di colore convenzionale, legato alle scelte delle classi medie, in contrapposizione all’aristocratico nero. E’ un colore tranquillizzante e distensivo, molto chic, ma meno tetro del tradizionale ‘look total black’. Un “must” di stagione, secondo Diane von Furstenberg, Alberta Ferretti e per Re Giorgio Armani, per il quale il blu rimane il colore assoluto, sua per la donna che, soprattutto, per l’eleganza maschile.

Le tonalità del blu per l’inverno 2009 2010 su TgCom

10/11/2009
Scarpe femminili, le tendenze per l’autunno inverno 2009 2010
Stivali Ermanno Scervino Sculture altissime, simili ad opere d'arte che avvolgono il piede con...
17/11/2009
In Giappone scoppia la mania per il bikini ed è subito tendenza per la moda mare estate 2010: l’anteprima
Le tendenze per l'estate 2010: i bikini dal giappone Colori vivaci, perline e accessori,...

Leave a comment

Spedizione gratuita in tutta italia! Rimuovi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: